“Le conquiste di Alessandro Magno”

Alexander, Philippi et Olympiadis filius, admodum peritus rei militaris fuit. Ex urbe Pella Macedoniae cum exercitu suo in Asiam venit, ubi aciem contra Darium, regem Persarum, instruixit; primum apud Granicum flumen, deinde apud Issum, in Cilicia, tertio apud Arbela eum vicit: ingentes copias peditatus equitatusque profligavit. Mox regem Indorum et omnes Asiae gentes sub protestate sua redegit et nobiles urbes Asiae cepit, Sardes, Bactra, Susa, Babyloniam; multas tribus barbaras subegit; ad sinum Persicum pervenit.

Alessandro, figlio di Filippo e di Olimpia, fu molto esperto dell’arte militare. Dalla città di Pella in Macedonia venne con il suo esercito in Asia, dove allestì una battaglia contro Dario, re dei Persiani; dapprima vinse presso il fiume Granico, poi presso Isso, in Cilicia, la terza volta presso Arbela: sbaragliò le ingenti milizie della fanteria e della cavalleria. Subito ridusse in suo potere il re degli Indiani e tutte le popolazione dell’Asia e conquistò le famose città dell’Asia, Sardi, Battra, Susa, Babilonia; sottomise molte genti barbare; raggiunse il golfo persico.

6 thoughts on ““Le conquiste di Alessandro Magno”

  1. questo
    breve racconto secondo me non era molto chiaro per dei bambini delle elementari che devono vedere la spigazione

  2. non hai tradotto alcune parole come:
    et NOBILES urbes Asiae cepit. l’hai tradotto
    e conquistò le città dell’Asia
    o ancora
    Sardes, Bactra, SUSA, Babyloniam
    l’hai tradotto :
    i Sardi, Battra, Babilonia

  3. Se volevi intendere “congiuntivi” non capisco a quale verbo ti riferisci!
    Anche se il tuo nickname parla da solo!!!

Comments are closed.